Si scrive Agile, si legge successo

Si scrive Agile, si legge successo

 

agileLa parola agile in italiano significa “che si muove con scioltezza e disinvoltura”, significato praticamente identico a quello inglese di “svelto, pronto”.
Nel Project Management questo termine indica tutte quelle metodologie di sviluppo leggere e flessibili, nate in contrapposizione alla precedente tradizione di ingegneria del software (modello a cascata, modello a spirale, etc.) basata su una raccolta delle specifiche e su una strutturazione sequenziale dello sviluppo software. Le metodologie agili consentono invece di rivedere di continuo le specifiche adeguandole durante l’avanzamento del processo software, mediante un framework iterativo e incrementale (o ancor meglio adattivo) e un forte scambio di informazioni e di pareri tra gli sviluppatori e con il committente.
I pilastri della famiglia Agile sono riassunti nei quattro “compromessi” del Manifesto Agile:
“1. Le persone e le loro interazioni prima dei processi e degli strumenti
Sebbene i processi e gli strumenti di lavoro aiutino a completare con successo un progetto, sono le persone che si impegnano, partecipano, implementano un progetto e stabiliscono quali processi e strumenti utilizzare. Gli attori chiave di qualsiasi progetto sono perciò le persone, per questo l’attenzione dovrebbe essere posta su di loro e sulle loro interazioni, piuttosto che su processi e strumenti complicati.
2. Un software funzionante prima di una documentazione omnicomprensiva
Anche se la documentazione è necessaria e utile per qualsiasi progetto, molti team si focalizzano sulla raccolta e la registrazione di descrizioni qualitative e quantitative dei deliverable, mentre il valore reale viene rilasciato al cliente prima di tutto sotto forma di un software funzionante. Pertanto, il punto focale di Agile è la consegna di un software funzionante in forma incrementale durante l’intero ciclo di vita del prodotto, piuttosto che la produzione di una documentazione dettagliata.
3. La collaborazione con il cliente prima della negoziazione di un contratto
Tradizionalmente, i clienti sono visti come dei giocatori esterni coinvolti principalmente all’inizio e alla fine del ciclo di vita di un prodotto e le cui relazioni sono basate sui contratti e sul loro adempimento. Agile crede invece in un approccio di condivisione del valore, nel quale i clienti sono visti come collaboratori. Il team di sviluppo e il cliente lavorano insieme per elaborare e sviluppare il prodotto.
4. Rispondere al Cambiamento prima di Seguire un Piano
Nel mercato attuale, nel quale le esigenze dei clienti, le tecnologie disponibili e i modelli di business sono in continuo cambiamento, è essenziale un approccio allo sviluppo del prodotto di tipo adattivo che consenta l’incorporazione del cambiamento e rapidi cicli di vita di sviluppo del prodotto, piuttosto che porre l’attenzione sulla necessità di seguire piani basati su dati potenzialmente obsoleti”.1
Le metodologie appartenenti alla famiglia dell’Agile Project Management sono molte: Lean Kanban, Extreme Programming (XP), Metodi Crystal, Dynamic Systems Development Methods (DSDM),Feature Driven Development (FDD), Test Driven Development (TDD), Adaptive Software Development (ASD), Agile Unified Process (AUP), Domain-Driven Design (DDD) e Scrum, che rappresenta quella più largamente diffusa.
Come è facile evincere dalla terminologia usata, si tratta di metodi nati principalmente per lo sviluppo del software, che – per motivi intuitivi – rappresenta senz’altro il “prodotto” che più si presta a rilasci frequenti e incrementali, stante la rapidità dei cambiamenti tecnologici e la necessità di proporre costantemente al mercato nuove funzionalità, pena l’esclusione dallo stesso e, di fatto, l’insuccesso.
Non c’è dubbio peraltro che, negli ultimi anni, il concetto di volatilità del mercato e di cambiamento dei modelli di business si sia esteso alla maggior parte – se non a tutti – i settori dell’economia, sia nel campo dei prodotti che in quello dei servizi. Per questo si è iniziato a capire che l’utilizzo di metodi di Project Management Agile può risultare quanto mai appropriato per moltissime organizzazioni, non solo di tipo commerciale, ma anche pubbliche e non-profit.
Ed in effetti, basta ripensare ai quattro “compromessi” del Manifesto Agile sopra ritrascritti per capire che si tratta di linee guida valide per qualsiasi progetto di qualsiasi ambito: valorizzare le persone e le relazioni fra di esse più dei processi e degli strumenti, rilasciare un prodotto/servizio/risultato che abbia un valore reale più che preoccuparsi di documentare il percorso che ha portato al rilascio, puntare sulla collaborazione con il cliente più che sui termini del contratto, stare al passo con i tempi e quindi rispondere prontamente al cambiamento più che preoccuparsi di rispettare alla lettera il piano predisposto. Ciò non significa ovviamente non preoccuparsi di processi efficienti, non produrre documentazione, non curare gli aspetti contrattuali e non pianificare il lavoro, ma solamente mettere questi aspetti al servizio di quelli menzionati in precedenza, che possono quindi realmente costituire la chiave del successo di un progetto, a prescindere da quale ne sia il prodotto, servizio o risultato e la complessità.

Project Management Europa S.r.l. è Authorized Training Partner di VMEdu e SCRUMstudy. Se vuoi conoscere la nostra offerta formativa completa di corsi SCRUM e Agile on line, in aula e nella nuovissima modalità virtual classroom clicca qui.
Se vuoi iniziare a familiarizzare con Scrum, il metodo Agile più diffuso, seguendo gratuitamente un corso online che ti consentirà di conseguire sempre gratuitamente la certificazione base (SFC™) e di acquisire anche 10 PDU (professional development units) valide per il mantenimento della certificazione PMP®  di PMI® , clicca qui.

Lo Staff di PME

Dalla Guida SBoKTM, traduzione italiana, Appendice A, par. A.3

Scrumstudy Authorized Training Partner

Project Management Europa S.r.l. è Authorized Training Partner di VMEdu e SCRUMstudy
Scrumstudy, SFC, SDC, SMC, SPOC, AEC, SBOK sono marchi registrati di VMedu Inc.
I contenuti del nostro blog, salvo esplicita diversa indicazione con citazione della fonte, sono tutti originali e provengono dal bagaglio di conoscenze, competenze ed esperienze del nostro gruppo di lavoro.

0 Commenti

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*