PMP® E ALTRO

Project management europa - marchio

IL PMI® E LE SUE CERTIFICAZIONI

Il Project Management Institute (PMI)® è l’associazione professionale di project management no-profit leader nel mondo. Il PMI® conta più di mezzo milione di membri distribuiti in 170 paesi diversi. I membri del PMI® sono persone che praticano e studiano il project management in svariati settori industriali.

Le Certificazioni offerte dal PMI®
Il Project Management Institute offre un programma di certificazioni completo per tutti coloro che si occupano di progetti, qualunque sia il livello di istruzione e di competenze posseduto:
Certified Associate in Project Management (CAPM)®
Project Management Professional (PMP)®
Portfolio Management Professional (PfMP)®
Program Management Professional (PgMP)®
PMI Agile Certified Practitioner (PMI-ACP)®
PMI Risk Management Professional (PMI-RMP)®
PMI Professional Business Analysis (PMI-PBA)®
PMI Scheduling Professional (PMI-SP®)

Le certificazioni PMP® e CAPM®
La certificazione Project Management Professional – PMP® è una certificazione apprezzata e riconosciuta a livello mondiale nel campo del Project Management. Ogni anno il numero di certificazioni PMP®/CAPM® aumenta del 12%.
La certificazione PMP® attesta le tue competenze esperte di Project Management e le rende riconoscibili a tutti: una volta conseguita la certificazione, il tuo nome viene inserito nel più grande e prestigioso gruppo di Professionisti di Project Management certificati.  Questa certificazione accresce inoltre le opportunità di lavoro, in quanto gode dell’approvazione e del riconoscimento da parte di aziende leader in tutto il mondo. Se non si possiedono i requisiti minimi di esperienza professionale previsti per il PMP® (per i quali vedi oltre) si può accedere come primo passo alla certificazione CAPM®, che ha ad oggetto lo stesso programma di studi e costituisce un ottimo punto di partenza sia dal punto di vista del riconoscimento professionale, sia dal punto di vista dell’acquisizione delle conoscenze, anche in vista di un successivo più agevole superamento (una volta maturati i requisiti) dell’esame di certificazione PMP®.
Le certificazioni offerte dal Project Management Institute sono flessibili e adattabili, in quanto non si basano su una metodologia specifica, ma attestano le comprovate competenze e capacità di gestire e dirigere team di progetto o far parte di essi in maniera efficace e proattiva, incoraggiando la costante crescita professionale.

Per accedere all’esame PMP® si deve essere in possesso dei seguenti requisiti:
a. Essere in possesso almeno del diploma di scuola secondaria superiore
b. Aver acquisito un minimo di 35 ‘contact hours’  tramite un corso d’aula o online abilitato al rilascio del relativo attestato e vertente sui concetti che costituiscono gli obiettivi di apprendimento del project management.
c.1 Per chi è in possesso del solo diploma di scuola secondaria superiore o titolo equivalente:
Minimo di 7500 ore di esperienza personale documentabile di gestione di progetti E
Minimo 60 mesi (non sovrapponibili e rientranti nell’arco degli otto anni precedenti alla richiesta di idoneità) di esperienza personale documentabile di gestione di progetti.
c.2 Per chi è in possesso di un diploma di laurea o titolo equivalente:
Minimo di 4500 ore di esperienza personale documentabile di gestione di progetti, E
Minimo 36 mesi (non sovrapponibili e rientranti nell’arco degli otto anni precedenti alla richiesta di idoneità) di esperienza personale documentabile di gestione di progetti.
L’esperienza lavorativa deve essere stata maturata come responsabile dell’intero progetto o come responsabile della realizzazione di una parte del progetto coordinando comunque un gruppo di lavoro.

Modalità dell’esame PMP®
L’esame prevede 200 domande a risposta multipla, di cui 25 di prova, che non vengono considerate ai fine dell’assegnazione del punteggio, ma servono solo per la valutazione di un possibile futuro inserimento come effettive domande di esame. Le risposte lasciate in bianco valgono come risposte sbagliate. Il tempo a disposizione è di 4 ore e l’esame è computer-based, cioè viene svolto tramite computer presso i centri autorizzati, alla presenza di un invigilator fisico. Non c’è un numero di domande preciso previsto per superare l’esame, in quanto il punteggio che consente il superamento viene generato sulla base della prestazione complessiva. Per ogni argomento di esame viene poi assegnato uno dei tre livelli di Proficiency – Proficient, Moderately Proficient e Below Proficient. La certificazione non ha scadenza, ma per potere essere riconfermata è necessario conseguire 60 pdu (professional development units) ogni tre anni.

Per accedere all’esame CAPM® si deve essere in possesso dei seguenti requisiti:
a. Essere in possesso almeno del diploma di scuola secondaria superiore e aver acquisito un minimo di 23 ‘contact hours’  tramite un corso d’aula o online abilitato al rilascio del relativo attestato e vertente sui concetti che costituiscono gli obiettivi di apprendimento del project management, OPPURE
b. Essere in possesso almeno del diploma di scuola secondaria superiore e aver maturato un minimo di 1.500 ore di esperienza lavorativa documentabile all’interno dei 5 gruppi di processi del Project Management (Avvio, Pianificazione, Esecuzione, Monitoraggio/Controllo e Chiusura).

Modalità dell’esame CAPM®
L’esame prevede 150 domande a risposta multipla, di cui 15 di prova, che non vengono considerate ai fine dell’assegnazione del punteggio, ma servono solo per la valutazione di un possibile futuro inserimento come effettive domande di esame. Le risposte lasciate in bianco valgono come risposte sbagliate. Il tempo a disposizione è di 3 ore e l’esame è computer-based, cioè viene svolto tramite computer presso i centri autorizzati del Project Management Institute, alla presenza di un invigilator fisico. Dal 2018 è possibile fare questo esame anche in modalità proctored, cioè anche da casa propria (purché in una stanza chiusa in cui non sia presente nessuno oltre all’esaminando) con un computer dotato di webcam. La vigilanza avviene da remoto, da parte di un invigilator che prende il controllo del desktop e sorveglia il comportamento del candidato tramite la webcam. Non c’è un numero di domande preciso previsto per superare l’esame, in quanto il punteggio che consente il superamento viene generato sulla base della prestazione complessiva. Per ogni argomento di esame viene poi assegnato uno dei tre livelli di Proficiency – Proficient, Moderately Proficient e Below Proficient. La certificazione ha una validità di cinque anni, decorsi i quali bisogna ripetere l’esame (oppure passare al livello PMP® sostenendo il relativo esame).

ATTENZIONE! Prima di potersi iscrivere sia all’esame PMP® che all’esame CAPM® è necessario registrarsi sul sito del PMI®, compilare il modulo per la dichiarazione di ‘eligibility’ (cioè di possesso dei requisiti di formazione e di esperienza minimi richiesti, di cui si è detto sopra) e attendere la risposta del PMI®, il quale nel 10% circa dei casi sottopone a controllo le dichiarazioni rese dai candidati (ci sono cioè 10 possibilità su 100 che si venga estratti per un audit dei requisiti dichiarati). Dal momento del riconoscimento dell’idoneità si ha un anno per sostenere l’esame. Per ulteriori informazioni riguardo alla procedura di eligibility, alle modalità di iscrizione e costo degli esami e ai centri autorizzati alla loro somministrazione, ti invitiamo a Contattarci o a visitare il sito www.pmi.org.

PMI®, PMP®, CAPM®, PfMP®, PgMP®, PMI-ACP®, PMI-RMP®, PMI-PBA®, PMI-SP®, PMBOK® sono marchi registrati del Project Management Institute.
Per ulteriori dettagli consulta la pagina Copyrights & Trademarks.